Archivi categoria: Uncategorized

Ecomuseo di Terra Felix

Standard
Catalogo_TerraFelix

Copertina illustrata della brochure

Progetto promosso da Legambiente Campania e finanziato dalla Fondazione con il Sud, con lo scopo di rivalutare un territorio attraverso la tutela di un casale semi-abbandonato da tempo sede del circolo Geofilos-Legambiente Succivo.

Il territorio di riferimento del progetto Terra Felix si estende dalla provincia nord di Napoli a quella sud di Caserta. La “Terra di Lavoro”: un territorio caratterizzato da un forte degrado legato alla speculazione edilizia, alla mancanza di infrastrutture, all’inquinamento e alla presenza massiccia di organizzazioni criminali.
“Con il sogno di poter vivere in un posto migliore, i volontari di Legambiente si attivano per coinvolgere le altre associazioni locali e l’Amministrazione Comunale nella tutela dell’ultimo baluardo presente sul territorio: il Casale di Teverolaccio. Tale monumento ha rappresentato e rappresenta attualmente per il territorio una grande opportunità per andare contro tendenza e creare così le condizioni per uno sviluppo culturale, sociale ed ambientale”.

L’intervento ha compreso la creazione dell’Ecomuseo di Terra Felix e la sua “mappa di comunità”, un’entità geografica dove sarebbero evidenziati i luoghi, le tradizioni ed altri elementi culturali significativi per il senso identitario degli abitanti dell’area.

CARTINA_70X100Inoltre, il Casale di Teverolaccio diventa spazio attivo per la promozione di interventi sociali ed educativi per la sensibilizzazione ambientale e culturale. Cantiere Giovani in collaborazione con Comunica Sociale cura l’ideazione e lo sviluppo grafico di un cofanetto che contiene la brochure del progetto e il catalogo della proposta educativa. Inoltre, sviluppa il sito web adattandolo a una piattaforma cms.

sitoTerraFelix

Homepage del sito terrafelix.eu

Per approfondimenti visitare il sito. Cliccare questo link per consultare la pubblicazione completa.

Annunci

Riscrivere la Città

Standard

logoRiscriverelacitta_webDa aprile 2012 ad aprile 2014, grazie ai finanziamenti ottenuti da un bando di Fondazione Vodafone e Fondazione con il Sud, Cantiere Giovani implementa “Riscrivere la Città”, un progetto che pone la Biblioteca al centro di un processo che, insieme a tutta la comunità, valorizzando i saperi, le culture, le storie di ognuno, oltre che la storia collettiva, intende riscrivere insieme la città e il suo futuro.

La Biblioteca in questione è quella di Cardito, paese a nord di Napoli. La sede di Palazzo Mastrilli diventa così riferimento per la promozione, fruizione e diffusione della cultura nell’hinterland napoletano.

Per “Riscrivere la Città” Cantiere Giovani ha curato l’immagine istituzionale, la comunicazione del progetto e quella degli eventi.

Nel blog esperienzeconilsud tutte le attività realizzate.

Questo slideshow richiede JavaScript.